Il Museo dei Botroidi di Luigi Fantini nel Parco Geotattile

Nel centro della piccola frazione di Tazzola, ai piedi del Monte delle Formiche, nel comune di Pianoro, dal 2008 un’antica stalla ospita un singolare percorso espositivo che comprende una sintesi degli aspetti geologici della Val di Zena. Gessi, arenarie, fossili, sabbie gialle plioceniche, antichi fanghi oceanici e una grande raccolta di Botroidi (forme particolari di sabbie conglutinate) sono i protagonisti di questo luogo dove geologia, zoologia e storia locale si avvicendano e si integrano in un discorso culturale unico.
In pochi metri quadri si compie un viaggio di 80 milioni di anni, dove si conosce la figura di Luigi Fantini, studioso di fondamentale importanza per il territorio bolognese, e la “sua” Val di Zena con tutto ciò che la circonda: non solo geologia, ma anche speleologia, paleontologia, storie e leggende.

Il Museo dei Botroidi nasce per essere uno spazio dedicato alla geologia da toccare: qui si entra in contatto con la Terra in modo semplice e divertente.
Si trova al centro della Val di Zena, immerso nello scenario che, milioni e milioni di anni fa, ha dato vita alle forme che possiamo osservare all’interno.

Le nostre 5 missioni:

  • Divulgare il nostro patrimonio
  • Conservare e valorizzare la collezione
  • Fare ricerca
  • Insegnare con passione
  • Essere sempre cortesi e accoglienti

Per arrivare a più persone possibili, cerchiamo sempre strade nuove e nuovi approcci. L’idea di rendere la Val di Zena un vero e proprio “Parco Geotattile”, dove è il visitatore a toccare i minerali e i fossili, è nata per permettere un apprendimento alla portata di tutti. Attraverso diverse esperienze laboratoriali, a Tazzola e in quelli che un tempo erano i centri vitali della vallata, come Casola Canina e Gorgognano, adulti e bambini possono lavorare con le proprie mani sabbie e rocce millenarie utilizzando tecniche appartenenti agli uomini del Paleolitico.

TUTTI è il nostro principale obiettivo!

I Percorsi Didattici Geotattili

Percorsi Didattici outdoor rivolti alle scuole d’Infanzia, Primarie, Secondarie di I e II grado e non solo, per vivere una giornata, camminando sulla terra, immersi negli elementi che la compongono e scoprire toccando i minerali e i fossili nel nostro Museo.

Percorso Didattico Geotattile 1

Trekking rivolto alle scuole d’Infanzia e Primaria.

Escursione
Percorso andata e ritorno ai piedi del Monte delle Formiche. Minimo 20 partecipanti.

Descrizione
Nel bizzarro borgo di Tazzola, un museo unico nel suo genere raccoglie le curiose rocce che il noto speleologo Luigi Fantini chiamava Botroidi. In una breve passeggiata ripercorreremo i passi e le scoperte del Fantini, per poi fare una breve sosta presso il museo a lui dedicato. Toccheremo con mano le rocce, i fossili e i minerali, tuffandoci in un viaggio nel passato, quando le colline bolognesi si trovavano ancora sotto il livello del mare.

Itinerario
Da Tazzola si raggiunge Cà di Pippo, per poi prendere la Via del Fantini (CAI 815). Su una tranquilla strada sterrata si osserva il panorama del Contrafforte Pliocenico e ci si addentra nel bosco. Il percorso di ritorno è lo stesso.
Presso il Museo dei Botroidi a Tazzola si svolgeranno gli eventuali laboratori concordati.

Dati tecnici
– tempo di percorrenza: 2 ore (soste escluse)
– lunghezza del percorso: 4 km circa
– dislivello totale: 200 m
– difficoltà: T (turistico). Il percorso non prevede alcuna difficoltà

Ora e luogo di ritrovo
Ore 9:00 presso Museo dei Botroidi, Via Tazzola, 40065 Tazzola, Pianoro (BO).

Bus TPER
Luogo non raggiungibile in bus.

Ora e luogo di ritorno
Il termine dell’escursione è previsto per le 13:00 presso il punto di partenza.

Abbigliamento e attrezzature
Attrezzatura obbligatoria: scarpe da trekking alte e impermeabili, giacca impermeabile, abbigliamento da montagna, merenda, acqua, cappello, crema solare, mascherina, gel igienizzante, liberatoria firmata in cui si dichiara di non avere febbre o sintomi influenzali.

Quota di partecipazione
€ 6

Annullamento escursione
In caso di pioggia fitta. I partecipanti saranno avvertiti.

Accompagnatore
Marco d’Agostino, Guida Ambientale Escursionistica e naturalista.
Beatrice Calia, Guida Ambientale Escursionistica ed esperta di erbe spontanee.                                   
Associazione Parco Museale della Val di Zena. 

Info e prenotazioni
museodeibotroidi@gmail.com

Il percorso è studiato per una classe di studenti ma è perfettamente adattabile a famiglie e gruppi. In questi casi è richiesto il numero minimo di 10 partecipanti, al costo di € 15 a persona, e sarà possibile concordare gite e proposte laboratoriali personalizzate in base alle vostre esigenze.

Percorso Didattico Geotattile 2

Trekking rivolto alle scuole Secondarie di I grado.

Escursione
Percorso ad anello. Minimo 20 partecipanti.

Descrizione
La Val di Zena è un luogo splendido e pieno di tesori da scoprire. Un castello matildico e una torre medievale raccontano leggende di amori impossibili e voli di sciami di formiche alate. Nel bizzarro borgo di Tazzola, un museo unico nel suo genere raccoglie le curiose rocce che il noto speleologo bolognese Luigi Fantini chiamava Botroidi. Ripercorreremo i passi e le scoperte del Fantini: seguendo alcuni tratti della via a lui dedicata, ci immergeremo nel paesaggio con la curiosità di un vero e proprio esploratore dell’Appennino.

Itinerario
Il percorso ad anello parte da Zena, e prende la Via del Fantini fino a raggiungere il Castello di Zena e la Torre dell’Erede. Una volta giunti a Tazzola si arriva al Museo dei Botroidi di Luigi Fantini per completare l’esperienza geotattile. Per tornare a Zena si prende il Percorso Ambientale Municipale “Loghetto” e si percorre un breve tratto di via Zena.
Presso il Museo dei Botroidi a Tazzola si svolgeranno gli eventuali laboratori concordati.

Dati tecnici
– tempo di percorrenza: 4 ore (soste escluse)
– lunghezza del percorso: 8,5 km circa
– dislivello totale: 600 m
– difficoltà: E (escursionistica)

Ora e luogo di ritrovo
Ore 9:00 presso Trattoria Grillini, Via Zena 25, 40065 Pianoro (BO). Partenza del trekking ore 9:15.

Bus TPER
Luogo non raggiungibile in bus.

Ora e luogo di ritorno
Il termine dell’escursione è previsto per le 13:30 presso il punto di partenza.

Abbigliamento e attrezzature
Attrezzatura obbligatoria: scarpe da trekking alte e impermeabili, giacca impermeabile, abbigliamento da montagna, merenda, acqua (almeno 2 litri a testa), cappello, occhiali da sole, crema solare, mascherina, gel igienizzante, liberatoria firmata in cui si dichiara di non avere febbre o sintomi influenzali.
Non saranno accettati partecipanti senza l’attrezzatura obbligatoria o con scarpe da città.

Quota di partecipazione
€ 6

Annullamento escursione
In caso di pioggia fitta. I partecipanti saranno avvertiti.

Accompagnatori
Marco d’Agostino, Guida Ambientale Escursionistica e naturalista.
Beatrice Calia, Guida Ambientale Escursionistica ed esperta di erbe spontanee.
Associazione Parco Museale della Val di Zena.

Info e prenotazioni
museodeibotroidi@gmail.com

Il percorso è studiato per una classe di studenti ma è perfettamente adattabile a famiglie e gruppi. In questi casi è richiesto il numero minimo di 10 partecipanti, al costo di € 15 a persona, e sarà possibile concordare gite e proposte laboratoriali personalizzate in base alle vostre esigenze.

Percorso Didattico Geotattile 3

Trekking rivolto alle scuole Secondarie di II grado.

Escursione
Percorso ad anello. Minimo 20 partecipanti.

Descrizione
Tra le Valli Zena e Idice svetta un monte di arenaria gialla. Luogo sacro da tempi immemori, è da sempre conosciuto per il curioso fenomeno della sciamatura delle formiche volanti. Esploreremo un mosaico di ambienti nell’area protetta del Contrafforte Pliocenico: dalle rupi ai boschi umidi, dai campi coltivati alle terrazze mediterranee. 
Nel bizzarro borgo di Tazzola, un museo unico nel suo genere raccoglie le curiose rocce che il noto speleologo Luigi Fantini chiamava Botroidi. Ripercorreremo i passi e le scoperte del Fantini: seguendo alcuni tratti della via a lui dedicata, ci immergeremo nel paesaggio con la curiosità di un vero e proprio esploratore dell’Appennino.

Itinerario
Il percorso ad anello parte da Monterenzio in Valle Idice. Si prende il Percorso Ambientale Municipale “Viaratta” e si sale verso Cà di Pippo. Dopo la sosta al museo presso Tazzola si riparte sulla Via del Fantini (CAI 815) fino a raggiungere il Santuario della Madonna di Zena, sul Monte delle Formiche. Si raggiunge la località Cà del Monte e quella di Maceratoio per poi lasciare la Via del Fantini e concludere l’escursione sulla Traversata delle 5 Valli Bolognesi (CAI 811), fino a raggiungere il punto di partenza.
Presso il Museo dei Botroidi a Tazzola si svolgeranno gli eventuali laboratori concordati.

Dati tecnici
– tempo di percorrenza: 5 ore (soste escluse)
– lunghezza del percorso: 11 km circa
– dislivello totale: 1000 m
– difficoltà: E (escursionistica). Il percorso prevede sentieri piuttosto ripidi nel bosco

Ora e luogo di ritrovo
Ore 9:00 presso Comune di Monterenzio, Piazza Guerrino De Giovanni 1, 40050 Monterenzio (BO). Partenza del trekking ore 9:15.

Bus TPER
Il punto di ritrovo è raggiungibile con i bus 916 e 918.

Ora e luogo di ritorno
Il termine dell’escursione è previsto per le 16:00 presso il punto di partenza.

Abbigliamento e attrezzature
Attrezzatura obbligatoria: scarpe da trekking alte e impermeabili, giacca impermeabile, abbigliamento da montagna, merenda, acqua (almeno 2 litri a testa), cappello, occhiali da sole, crema solare, mascherina, gel igienizzante, liberatoria firmata in cui si dichiara di non avere febbre o sintomi influenzali.
Non saranno accettati partecipanti senza l’attrezzatura obbligatoria o con scarpe da città.

Quota di partecipazione
€ 9

Annullamento escursione
In caso di pioggia fitta. I partecipanti saranno avvertiti.

Accompagnatori
Marco d’Agostino, Guida Ambientale Escursionistica e naturalista.
Beatrice Calia, Guida Ambientale Escursionistica ed esperta di erbe spontanee.
Associazione Parco Museale della Val di Zena. 

Info e prenotazioni
museodeibotroidi@gmail.com

Il percorso è studiato per una classe di studenti ma è perfettamente adattabile a famiglie e gruppi. In questi casi è richiesto il numero minimo di 10 partecipanti, al costo di € 15 a persona, e sarà possibile concordare gite e proposte laboratoriali personalizzate in base alle vostre esigenze.

Copyright 2015 Associazione Parco Museale della Val di Zena | All Rights Reserved |